Verde speranza


Prima o poi doveva succedere! Dopo essere stati additati come un Comitato filo venatorio, ora ci siamo "beccati" anche dei "VERDI" !! Ci mancava. Ora abbiamo le carte in regola, con questa sorta di certificazione, dell'avvenuta "rottura di scatole” o di..... “uova nel paniere". Termine, " Verdi" di norma utilizzato da una certa stampa in senso dispregiativo, e da chi, quel colore, lo vorrebbe far diventare grigio di case, strade e capannoni. Termine molto in voga soprattutto tra i nostri “amici” cacciatori, rimarcando la difficoltà a definirci un'associazione ambientalista. Ma soprattutto resta la conferma di quanto costi lo stare con gli occhi addosso al nostro territorio in una sorta di monitoraggio continuo, e di come la nostra associazione si configuri sempre di più come un referente fermo e determinato su questo tipo di questioni. Siamo quindi “verdi”? Certo, verdi come la speranza. Una speranza vera, seria e costruttiva, non quella con cui ci si riempie la bocca a sproposito, anzi.. non quella con cui si chiama a sproposito una lista elettorale. Buona lettura e alla prossima.

(cliccare sull’immagine per visualizzare l’articolo del “Giornale di Merate”)



Commenti

Aggiungi un commento