Consonno 2.0 - Visione Contemporanea della Rovina di un Borgo Abbandonato

 

Abbiamo scelto di parlare di Consonno 2.0 con un linguaggio nuovo, per comunicare tutti i valori di un paese così speciale del Monte di Brianza.
Consonno e la sua storia parlano di rapporto comunità-speculazione, uomo-territorio, presente-passato-futuro. Abbiamo proposto con StudioARG e Andrea Marini un insieme di valori culturali nel "Manifesto per Consonno" che abbiamo condiviso e sottoscritto con le associazioni Legambiente Lecco Onlus, Qui Lecco Libera, WWF Lecco, CAI Sezione di Calco, CAI Oggiono, Il fascino degli intellettuali, Gruppo Valle della Nava, Salviamo il paesaggio alta Lombardia. Nelle serate del 5 e 14 giugno avremo ospiti con importanti esperienze da trasmettere.

 

Il 5 giugno:

 

Andrea Marini dottorando del dipartimento di Beni Ambientali e Culturali dell'Università degli Studi di Milano.

 

Davide Traina e Fabio Marino, architetti del collettivo StudioARG, autori del progetto Parco delle Rovine.

 

Andrea Masu, artista del collettivo artistico Alterazioni Video, promotore del progetto di rigenerazione di opere abbandonate Incompiuto Siciliano.

 

il 14 giugno:

 

Professoressa Monica Amari, esperta di politica e progettazione culturale del territorio  con docenze al Politecnico di Milano, all'Università degli Studi Milano-Bicocca e Università Cattolica di Milano, promotrice del Manifesto per la Sostenibilità Culturale.

 

Claudio Corbetta, coop. BRIG Cultura e Territorio, con il progetto "Dare voce alle  memorie: Il progetto Aneddoti Borghi Parlanti" e
con la proiezione di video-interviste di ex-abitanti di Consonno, cortesia dell' Associazione Amici di Consonno.

 

Coop. Liberi Sogni, con l' "esperienza dei campi estivi a Consonno" che ha portato molti giovani ragazzi a contatto con le "rovine".

 

Il tutto contestuale alla mostra fotografico-artistica con le foto di Roberta Baria, Fausta Riva,  e del gruppo "milanese" (Andrea Rizzi, Marzia Parini, Elena Bischero, Sara Bonzi).

 

Vi apettiamo.

 

Associazione Monte di Brianza

 

 

 

Commenti

Aggiungi un commento