Campsirago: ridare al lavatoio la sua sorgente

I volontari del Festa della Burolla (che quest’anno ha coinvolto quasi cento persone per l’organizzazione) ed alcuni residenti di Campsirago, si sono riuniti per cercare di riportare l’acqua all’antico lavatoio della frazione. Insieme stanno collaborando anche la sezione del CAI di Calco, squadre Antincendio di Olgiate Molgora e Associazione Monte di Brianza.

Succede a Campsirago, dove gli interessi edilizio ed immobiliare pare siano stati gli unici di un intervento che sembra aver dimenticato elementi culturali, storici e religiosi di grande importanza per la vita di una comunità.
Lo stato di grave abbandono in cui versa la chiesa di S. Bernardo è ormai noto e sotto gli occhi di tutti e, storia più recente, la situazione delle fontana dalla quale non è più possibile attingere acqua, almeno qualche anno. Obiettivo del sopralluogo  verificare lo stato della sorgente e delle relative vasche di raccolta per escludere problemi a monte.
A questo seguiranno altri interventi che non mancheranno di interessare tutti gli attori coinvolti con ruoli e competenze diverse.

   

Commenti

Aggiungi un commento