HABEMUS PLIS !


N° 102 del 06 - 05 - 2014.

Diamo i numeri?
No!
Sono un numero importante ed una data storica.
Fanno riferimento alla delibera di Giunta Provinciale di Lecco ed al giorno in cui è stato riconosciuto il Parco Locale di Interesse Sovracomunale del Monte di Brianza.

Un’attesa durata 31 anni da quel 1983, anno in cui la regione Lombardia, vedendo lontano, inserì nelle aree meritevoli di diventare parco questi territori.

Ora arriva il giusto premio a tanto lavoro e a tanta perseveranza e tenacia. Un premio per non avere mai mollato.

Arriva la risposta a qualche sbeffeggiamento e a molte provocazioni.

Con questo arriva anche una sorta di denominazione per questi territori che finalmente potranno essere chiamati per quello che valgono e rappresentano veramente : PARCO !

Arriva per molte persone quello che è stato agognato per lungo tempo attraverso la fiducia riposta su una delega in bianco .

Insomma : più verde, più ambiente, più tutela e meno cemento per una migliore qualità della vita.

Ed arriva anche grazie a quei sindaci che hanno scommesso sull’ambiente e sul Parco come carta vincente del loro programma elettorale.

Un riconoscimento che arriva nel miglior modo possibile. Come una volontà politica. Perché in vista del commissariamento delle province sarebbe stato possibile un gesto amministrativo o tecnico o anche prefettizio. Invece non è stato demandato ad alcuna di queste funzioni ma preso in carico come gesto che a pieno titolo manifesta e certifica la capacità di essere lungimiranti e di interpretare la volontà di molti cittadini garantendo che valori quali identità, territorio ed ambiente fossero interpretati nella loro accezione più alta .

E dunque i progetti “Corridoio ecologico e Dorsale verde“ di collegamento tra i parchi esistenti diventano finalmente realtà e la collina del Monte di Brianza cessa di essere “ l’anello mancante “ e dunque debole.

Come Associazione Monte di Brianza saremo da ora impegnati a riempire di contenuti questo nuovo contenitore, e continueremo la nostra opera di convincimento e pressione nei confronti di quei comuni che ancora non hanno aderito, che ancora non hanno capito le numerose possibilità ed opportunità di questo territorio meritevole di tutela e valorizzazione,

perché il vero PLIS dovrà comprendere tutti e 13 i comuni.

Invitiamo quindi i comuni di Ello, Colle Brianza, Galbiate, Oggiono, Santa Maria Hoè, Castello Brianza, ad avvicinarsi ed a comprendere il PLIS in modo che il parco diventi come il PTCP provinciale lo prevede.

 

 

Non possiamo che esprimere grande soddisfazione per l’importante traguardo raggiunto e ringraziare tutti quelli che hanno creduto nel progetto e che andranno avanti a crederci.

Un grande punto di arrivo.

Un grande punto di partenza.

Associazione Monte di Brianza

Commenti

Aggiungi un commento